BANCARI: CON L'INTESA NASCE LA NUOVA CASSA INTEGRAZIONE
BANCARI: CON L'INTESA NASCE LA NUOVA CASSA INTEGRAZIONE
MICHELI, ESUBERI TRA 30 E 45 MILA

Roma, 5 giu. -(Adnkronos)- Nasce il primo 'erede' della cassa integrazione. L'accordo firmato ieri notte a Palazzo Chigi da banchieri e sindacati, dopo dieci ore di trattativa, prevede infatti la costituzione di un fondo autofinanziato per gestire gli esuberi del 'pianeta credito', che, dice il sottosegretario di Palazzo Chigi, Enrico Micheli, ''saranno tra i 30 e i 45 mila''. ''Una sperimentazione -spiega il ministro del Lavoro Tiziano Treu- di nuovi ammortizzatori sociali, una delle voci all'ordine del giorno anche della trattativa sullo stato sociale al via il 18 giugno''.

Micheli giudica l'intesa ''inedita nella storia economica del paese perche' il settore si trova a fare i conti con una ristrutturazione vera e propria'' e da' le cifre dei costi. Nel '96 le spese per il personale sono cresciute del 5,9 pc, arrivando a 39 mila mld ed il costo per addetto e' aumentato del 6,8 pc.. ''Siamo -dice- oltre la media europea del 30 pc''.

E' necessaria una riduzione di questo gap e, spiega il sottosegretario al Tesoro, Roberto Pinza, ''le parti hanno sottoscritto un concreto impegno''. L'obiettivo dice Treu, ''e' di vedere risultati concreti in quattro anni'', in linea con quanto scritto dal Governatore, Antonio Fazio, nelle considerazioni finali, anche se Micheli si dice consapevole ''che non si puo' fare a ritroso un percorso che e' avviato da decenni''.Nella conferenza stampa di oggi a Palazzo Chigi, Treu, Micheli e Pinza hanno illustrato i quattro pilastri dell'accordo. (segue)

(Gic/Zn/Adnkronos)