BANCARI: IL TESTO DEL PROTOCOLLO D'INTESA (6)
BANCARI: IL TESTO DEL PROTOCOLLO D'INTESA (6)

(Adnkronos) - Il governo dei costi e le maggiori flessibilita' trovano il loro riconoscimento nella centralita' delle risorse umane, nella loro motivazione e partecipazione, secondo principi di collaborazione, di responsabilita' diffuse e di pari opportunita'.

Tale riconoscimento deve tradursi, da un lato in un'adeguata e flessibile strumentazione contrattuale in materia di formazione, di opportunita' di crescita per tutto il personale e, dall'altro, in sistemi premianti, definiti dalle aziende in modo trasparente.

In questo quadro la modernizzazione delle relazioni sindacali costituisce fattore rilevante per il rilancio del sistema bancario. Le relazioni sindacali dovranno ispirarsi, nella distinzione dei ruoli e nella definizione di procedure, a principi di responsabilizzazione e coinvolgimento cosi' da realizzare sintesi efficaci fra obiettivi delle aziende ed attese dei lavoratori e modularsi anche sulle diffuse realta' dei gruppi bancari.

A tal fine le Parti sociali rivedranno le procedure e gli strumenti di informazione, consultazione e negoziazione preventiva definite dalla normativa di settore, per impostare una previsione di momenti programmati di verifica delle modalita' applicative degli accordi sottoscritti e di quanto realizzato nell'ambito delle strategie aziendali e degli eventuali piani industriali. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)