CONFINDUSTRIA: EMMA CONTRO EMMA, BONINO ACCUSA MARCEGAGLIA
CONFINDUSTRIA: EMMA CONTRO EMMA, BONINO ACCUSA MARCEGAGLIA
'I GIOVANI CI HANNO ESCLUSO DAL CONVEGNO DI SANTA MARGHERITA'

Roma, 5 giu. -(Adnkronos)- Emma contro Emma. La prima, la presidente dei giovani industriali Marcegaglia, ''esclude'' i Club Pannella dal convegno di Santa Margherita, e la seconda, la battagliera commissaria Ue Bonino, protesta rende pubblico lo 'sgarbo' e accusando di 'discriminazione' e 'latitanza' la numero uno dei 'pulcini' confindustriali.

La Commissaria europea rivela infatti che ''ieri sera, nei miei uffici di Bruxelles, sono stata raggiunta da una sorta di mezzo invito a partecipare al convegno''. Per alcuni giorni, spiega, i Club Pannella ''hanno inutilmente cercato Emma Marcegaglia'' per sapere per quale motivo i riformatori ''continuano da anni ad essere discriminati dai Giovani industriali'', una esclusione ancora piu' grave quest'anno, dopo che la Confindustria ha aderito ai referendum pannelliani.

Ma agli appelli, spiega la Bonino ''non ci ha risposto la Marcegaglia, ma la latitanza. Ho inoltre verificato -precisa l'offesa commissaria- che negli inviti ufficiali del convegno non e' fatta menzione alcuna di presenze nostre, mia, di Pannella ne' di altri riformatori. Mi si consenta di dire: peggio per loro. Questi metodi non sono infatti ne' nuovi ne' giovani, oltre a valere quel che valgono sul piano dello stile''.

''Che si faccia pure il pieno, a Santa Margherita o altrove, di chi non e' liberale, liberista, o lo e' solo a chiacchiere. Essendo questo il contesto -conclude la Bonino- e' evidente che saremmo stati onorati di poter partecipare, ma che lo siamo ancor piu' per essere esclusi, non invitati e non parificati, omologati, a tutti gli altri''.

(Sec/Pn/Adnkronos)