GOLDEN SHARE: CAPONI, E' UNA REGOLA SAGGIA PER IL MERCATO
GOLDEN SHARE: CAPONI, E' UNA REGOLA SAGGIA PER IL MERCATO

Roma, 5 giu. -(Adnkronos)- La golden share ''e' una saggia misura regolatrice del mercato, non contro il mercato. Una delle sue funzioni e' inoltre quella di agire a tutela delle migliaia di piccoli risparmiatori, di quell'azionariato diffuso e di massa che, in assenza di garanzie, potrebbe essere trascinato in rovinose avventure''. Leonardo Caponi, presidente della Commissione Industria del Senato, commenta cosi' oggi su 'Liberazione' la reprimenda che giunge da Bruxelles sulla golden share in vista anche del referendum del 15 giugno.

Secondo l'esponente di Prc si tratta di decidere se ''mantenere o meno in vita una legge che consente allo Stato (in verita' in limiti assai angusti) di vendere queste imprese ad acquirenti sicuri ed affidabili e di far si' che esse continuino ad operare nell'interesse generale del paese e dell'economia nazionale e non siano piegate a pure logiche finanziarieo, peggio speculative''.

''Vorrei inoltre ricordare -continua Caponi- ai tanti liberisti nostrani dalla corta memoria che la legge sulla golden share che oggi in nome delle privatizzazioni si vorrebbe abolire, fu proposta e approvata proprio per permettere le privatizzazioni. Ieri questa legge la contrastammo duramente. Oggi la dobbiamo difendere contro chi, mai sazio, vuole colpire piu' forte i lavoratori e sfasciare l'economia nazionale''.

(Sec/Zn/Adnkronos)