LAVORO INTERINALE: LE AGENZIE, FALLIRA', SOLO 20 MILA POSTI
LAVORO INTERINALE: LE AGENZIE, FALLIRA', SOLO 20 MILA POSTI
UNA LEGGE CON TROPPI VINCOLI

Roma, 5 giu. (Adnkronos)- Non piu' di 20 mila posti di lavoro all'anno, contro i 300 mila in Francia, nessuna diminuzione del lavoro nero e business controllato da poche multinazionali. Le agenzie che si preparano ad operare nel mercato del lavoro in affitto sparano a zero contro il disegno di legge che istituisce anche in Italia la figura del lavoratore temporaneo. Troppi i vincoli e troppe le condizioni per ottenere i successi che si sono verificati negli altri paesi europei.

L'Assointerim, l'associazione che raccoglie 62 imprese pronte a buttarsi nel mercato e gia' attive nella ricerca e selezione di personale ritiene che senza modifiche adeguate la legge si trasformera' in un gigantesco flop. ''Rispetto al modello francese -spiega Egidio Garbelli amministratore unico della Sintex e presidente dell'Assointerim- ci sono almeno tre o quattro balzelli in piu': le societa' devono avere un capitale minimo di un miliardo, sottoscrivere una fidejussione di 700 milioni, pagare un 5 pc da destinare alla formazione. Tutto questo -dice- incidera' sul costo finale del lavoratore che costera' alle aziende un 5 pc in piu' di un impiegato normale, rispetto all'1,8 pc della Francia''.

In pratica, secondo uno studio dell'associazione, un'ora di lavoro non potra' costare meno di 37 mila lire l'ora. Un costo alto, eccessivo se si considera che secondo l'associazione il mercato del lavoro nero puo' fornire manodopera e quadri specializzati a non piu' di 21-24 mila lire l'ora. (segue)

(Cre/Gs/Adnkronos)