OCCUPAZIONE: COFFERATI, PACCHETTO TREU SOLO UN PRIMO PASSO
OCCUPAZIONE: COFFERATI, PACCHETTO TREU SOLO UN PRIMO PASSO
ORA PUNTIAMO A REVISIONE 'SOCIALE' DI MAASTRICHT

Roma, 5 giu. -(Adnkronos)- ''L'approvazione del 'pacchetto Treu' e' solo un primo passo. Adesso, il governo deve dare attuazione piena al Patto per il lavoro di settembre''. Sergio Cofferati, a margine del direttivo della Cgil, riporta l'attenzione sul nodo lavoro, ricordando che il primo dei problemi da risolvere per dare slancio all'occupazione e' quello degli investimenti: ''i piani di investimento previsti vanno accelerati -sottolinea- ed e' indispensabile che il Governo italiano difenda i fondi che gli sono stati assegnati dall'unione europea. Il rischio che vengano persi quei finanziamenti e' molto alto, ed e' legato, innanzi tutto, all'incapacita' delle regioni meridionali di presentare i progetti necessari per poter utilizzare i fondi. Una situazione paradossale, e molto grave, che va risolta''.

Secondo Cofferati, comunque, per risolvere il problema del lavoro bisogna guardare oltre i confini italiani, e pensare ''europeo''. Cominciando con rivedere il trattato di Maastricht in 'chiave sociale': ''la vittoria della sinistra in Francia, e quella dei laburisti in Inghilterra -ricorda- creano in Europa condizioni nuove, che vanno utilizzate per dare visibilita' ai temi sociali e al lavoro nella revisione che si fara' del Trattato di Masstricht. L'Ue -conclude- va costruita rispettando scadenze e vincoli, ma nel contempo va adeguata ai bisogni di milioni di cittadini. Il processo di risanamento e le politiche di convergenza dei singoli paesi, compresa l'Italia, vanno dunque realizzati, ma collegandoli alle politiche di coesione''.

(Nnz/Pn/Adnkronos)