DANZA: UNO SPETTACOLO PER CELEBRARE LA SERENISSIMA
DANZA: UNO SPETTACOLO PER CELEBRARE LA SERENISSIMA

Roma, 18 giu. -(Adnkronos)- Uno spettacolo per celebrare il bicentenario della caduta della Serenissima. Domani sera in scena a Vicenza a Palazzo Bonin Longare, in prima nazionale, ''Quando il viaggio fu interrotto'' firmato dal giovane coreografo Luciano Padovani per la compagnia Naturalis Labor di cui e' fondatore e direttore artistico.

''Nessun intento narrativo e didascalico nella mia creazione -ci dice Luciano Padovani- l'epopea della Serenissima sara' solo un pretesto per raccontare storie di sopravissuti. Mercanti, guerrieri, mercenari, vecchi marinai, viaggiatori incalliti''. Luciano Padovani citera' Shakespeare ed in particolare il prologo de ''La tempesta'', ('sono stato folgorato da quella lettura... Non potevo farne a meno'), brani estratti dai romanzi di Jack Londono e di Coleridge, ritorneranno ossessivi i fantasmi del capitano Kurz (''Cuore di tenebra'') e le ombre del leggendario Achab (''Moby Dick'').

''Lo spettacolo si dipanera' all'interno di una carena di nave -aggiunge Luciano Padovani- accompagnato dal suono ossessivo di voci 'bisbigliate', dal brusio sommesso delle parole, dal canto delle balene opportunamente distorto o amplificato inserito in un contesto musicale piu' ampio, la partitura di Diego Dall'Osto. Il celebre compositore vicentino ha utilizzato pagine folcloristiche russe e unghersi per rappresentare la geografia dei luoghi, il mistero delle migrazioni dell'uomo, ma ha anche lavorato su elementi ritmici particolari che ricordano l'atmosfera dei cantieri mercantili, il mondo sommerso degli abissi, il dramma di esistenze costrette a confrontarsi quotidianamente con il rischio e la fatica''.

''Quanto il viaggio fu interrotto'' sara' in scena il 26 giugno ad Abano terme al Parco della Magnolia e il 16 agosto a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza, ospite di Bassano Festival.

(Cap/Pn/Adnkronos)