HOLLYWOOD: DIECI ANNI FA MORIVA FRED ASTAIRE (2)
HOLLYWOOD: DIECI ANNI FA MORIVA FRED ASTAIRE (2)

(Adnkronos) - Supportati da un team straordinario, in cui si alternano musicisti del calibro di Kern, Berlin e Gershwin, Ginger e Fred girano, tra il 1933 ed il '39, una decina di film che fanno epoca: da 'Roberta' a 'Il cappello a cilindro' (che lancia l'immortale 'Cheeck to cheeck' di Irvin Berlin); da 'Primo amore' a 'Seguendo la flotta'; da 'Follie d'inverno' a 'Cerco il mio amore'; da 'Voglio danzar con te' e 'Girandola' fino allo 'Storia di Vernon e Irene Castle' (1939), al cui termine la Rogers rompe il sodalizio per tentare una infelice carriera solista da attrice drammatica.

Per il grande Fred comunque il meglio e' alle spalle. Anche se la sua ancor lunghissima carriera gli riservera' onori, emozioni e glorie di non poco conto, come l'Oscar vinto nel '74 per 'L'inferno di cristallo', un Emmy televisivo, un'altra statuetta che premia la carriera.

Tra il 1942 e l'81 recita a fianco di star affermate, come Rita Hayworth ('Non sei mai stata cosi' bella') o di promettenti rivelazioni, come Audrey Hepburn ('Cenerentola a Parigi') e lavora con registi di fama quali Vincente Minnelli ('Spettacolo di varieta') o Stanley Kramer ('L'ultima spiaggia'). Dal set si congeda nel 1981 in 'Storie di fantasmi' di John Irvin.

(Rpa/Gs/Adnkronos)