TV: OLTRE 4 MILIONI DI SPETTATORI PER I POLITICI-CANTANTI
TV: OLTRE 4 MILIONI DI SPETTATORI PER I POLITICI-CANTANTI
E IL LEGHISTA COMINO INTONA 'ITALIA' DI REITANO

Roma, 20 set. (Adnkronos) - Per una volta i politici hanno fatto devvero i cantanti. E' accaduto ieri sera a 'Furore', il programma condotto da Alessandro Greco su Raidue. Parlamentari di ogni schieramento politico si sono sfidati nella scatenata gara canora: tra i piu' vivaci, Cristina Matranga, Valdo Spini, Alfonso Pecoraro Scanio, Stefania Prestigiacomo e Domenico Comino. Un successo di pubblico che ha portato 'Furore' a vincere la serata degli ascolti, con il 19,97 pc di share e 4.248.000 telespettatori.

''Non e' stato facile -racconta Alessandro Greco-. Prima del programma erano tutti molto tesi e preoccupati: chi mi chiedeva di non farlo cantare, chi temeva di fare brutte figure. Poi, pian piano, grazie anche ai capisquadra Heather Parisi e Mino Reitano, si sono sciolti e si sono scatenati: quando ho visto Spini ballare e divertirsi ho capito che anche questa volta avevamo raggiunto lo scopo. Sono stati comunque tutti molto simpatici e alla fine mi hanno ringraziato perche' si erano divertiti''.

Tra Pecoraro Scanio che ballava il rock and roll e la Matranga che si scatenava al ritmo del 'Triangolo' di Renato Zero, c'e' stato anche spazio per il momento patriottico: quando Mino Reitano ha intonato 'Italia', vecchio brano di un festival di Sanremo di qualche anno fa dedicato all'amore per il Tricolore, anche il leghista Comino, tra gli applausi del pubblico, si e' unito al coro. Poco divertito il solo Vittorio Sgarbi sorpreso dalle telecamere a sonnecchiare tra un gruppo di ragazze ospiti del programma.

(Mag/Gs/Adnkronos)