AGROALIMENTARE: FA GOLA L'INDUSTRIA ITALIANA
AGROALIMENTARE: FA GOLA L'INDUSTRIA ITALIANA
CRESCIUTE DEL 26% LE ACQUISIZIONI STRANIERE

Roma, 11 nov. (Adnkronos) - L'industria agroalimentare italiana continua a fare gola ai grandi gruppi stranieri, che pero' cominciano a guardare con piu' attenzione anche verso i mercati emergenti dove le operazioni di acquisizione di marchi e aziende si concludono piu' a buon mercato. Il passaggio del gruppo San Pellegrino alla multinazionale Nestle', formalizzato ieri, e' l'ultimo atto di un processo di trasferimento in mani straniere di gruppi italiani che ha avuto il suo culmine all'inizio degli anni novanta.

Gli ultimi dati su acquisizioni e fusioni del settore, relativi al 1996, indicano che il numero complessivo di operazioni relative a societa' italiane e' stato di 652, in crescita del 24% sull'anno precedente. Ma a crescere di piu' sono soprattutto le operazioni Italia su Italia (403 con un aumento del 62% sul 1995%). Continuano a crescere anche le operazioni Italia su estero (77 pari a +12%) e quelle inverse estero su Italia (172, +26%). Ma in quest'ultimo caso non si tratta piu', come in passato, di operazioni finalizzate al totale controllo della societa', i gruppi esteri da un po' di tempo infatti si accontentano di mettere un piede in Italia attraverso partecipazioni minoritarie. (segue)

(Lio/Gs/Adnkronos)