MUNICIPALIZZATE: SFIDA AI PRIVATI SU QUALITA' SERVIZI
MUNICIPALIZZATE: SFIDA AI PRIVATI SU QUALITA' SERVIZI
DORIGONI (CISPEL), 'ADESSO LEGGE GARANTISCE PARITA'''

Roma, 11 nov. (Adnkronos) - Le municipalizzate sotterrano l'ascia di guerra e sfidano i privati sull'efficienza e la qualita' dei servizi da fornire ai cittadini. ''La nuova formulazione dell'art.10 del disegno di legge 1388 di modifica alla 142 crea i presupposti per una effettiva parita' fra privato e pubblico'' ha detto il presidente della Cispel, la confederazione dei servizi pubblici degli enti locali Franco Dorigoni in una conferenza stampa su 'Modifiche della Legge 142, lo scontro pubblico/privato'' questa mattina a Roma.

L'asso nella manica delle municipalizzata sta in dieci righe dell'art.22 (Servizi pubblici locali). ''La legge -recita il testo- individua i servizi pubblici riservati in via esclusiva a comuni, province ed altri enti locali. I comuni, le province e gli altri enti locali possono limitarsi a svolgere attivita' regolative e possono direttamente svolgere attivita' di erogazione di servizi pubblici. I servizi pubblici locali possono essere erogati da soggetti pubblici o dai privati''.

''Non consideriamo questo testo una nostra vittoria -precisa Dorigoni- ma vigileremo sul pericolo di stravolgimenti nel corso del dibattito parlamentare''. ''E' ora di finirla con l'atteggiamento un po' retro' della contrapposizione fra pubblico e privato -incalza il direttore di Cispel Giuseppe Sverzellati- .Con i privati vogliamo parlare di regole, di competizione, di mercato in un'ottica di collaborazione. L'arma con cui lottare -insiste- e' un servizio efficiente e garantito ai cittadini, in particolare per il Mezzogiorno dove si tratta di assicurare servizi di cui ancora non c'e' ombra''. (segue)

(Ccr/As/Adnkronos)