WELFARE: BANKITALIA, FALBI AI CONFEDERALI, MINACCIANO FAZIO
WELFARE: BANKITALIA, FALBI AI CONFEDERALI, MINACCIANO FAZIO
LEONE, CIAMPI VUOLE COMPIERE UN ESPROPRIO

Roma, 11 nov. (Adnkronos)- La Falbi attacca i sindacati confederali che, dice il segretario Luigi Leone, ''inviano una lettera minaccia al governatore, chiedendo una smentita e stigmatizzanto la presenza della stampa all'assemblea dei lavoratori di lunedi'''.

Leone sostiene che ''siamo di fronte a comportamenti del sindacalismo confederale intollerabile in una societa' che si definisce libera e democratica. Protestare per la presenza della stampa in un'assemblea di lavoratori e' degno dei peggiori regimi ed e' la riprova che il sindacalismo confederale della banca centrale intende essere il paladino dell'opacita'''.

''Anche la sortita di Cofferati appare priva di ogni pregio: non si rileva alcuna incoerenza nelle affermazioni del Governatore perche' il provvedimento appositamente predisposto per la Banca d'Italia non apporta alcun beneficio ai conti pubblici. Il segretario della Cgil sa bene che i lavoratori della Banca d'Italia sono iscritti all'Inps e sottoposti come tutti gli altri alle stesse regole''. Per Leone ''Cofferati, Larizza e D'Antoni hanno ben compreso che il Governo ed in particolare l'ex Governatore ed attuale ministro del Tesoro, nonche' Governatore onorario della Banca d'italia, intende compiere un'azione di esproprio dei nostri accantonamenti a favore del trattamento pensionistico''.

(Gic/Pe/Adnkronos)