I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. La lira ha aperto gli scambi all'insegna della stabilita' verso dollaro e marco tedesco. La valuta italiana e' stata cambiata con il biglietto verde a 1672,70 contro le 1673,37 indicate ieri dalla Banca d'Italia.Analogo andamento ha dimostrato nelle quotazioni con la valuta tedesca che e' stata cambiata a 980,25 lire contro le 980,30 di ieri.

Roma. ''I presidenti delle due autorita' quella per il mercato e quella per le Tlc, saranno nominati entro novembre, ma dopo le elezioni visto che non e' opportuno indicare nomi precisi in vista di scadenze elettorali''. Ad affermarlo e' stato il sottosegretario alle Comunicazioni, Michele Lauria, intervenendo ad un convegno sulla telefonia mobile. ''L'obiettivo -ha detto- e' quello di evitare sospetti e possibili strumentalizzazioni. La scelta dei due presidenti dovra' essere fatta in modo che vi sia sintonia nell'approccio culturale alle telecomunicazioni per evitare conflittualita' nella loro azione futura''.

Roma. Con una telefonata all'Ansa e' stata rivendicata la paternita' della bomba trovata ieri pomeriggio in Via Ulpiano a Roma. Un anonimo ha detto che ''l'organizzazione che rivendica l'attentato si chiama Brigate combattenti rivoluzionarie'' senza aggiungere altri particolari. Non si hanno elementi sull'attendibilita' della rivendicazione. (segue)

(Sin/As/Adnkronos)