NAPOLI: PROGETTO NISIDA PER I RAGAZZI A RISCHIO
NAPOLI: PROGETTO NISIDA PER I RAGAZZI A RISCHIO
RISTRUTTURIAMO I CENTRI SPORTIVI

Roma, 12 nov. (Adnkronos) - Ristrutturare vecchi impianti sportivi per un Centro Sportivo Polifunzionale gestito dai ragazzi del progetto Nisida.

Questo il fine dell'iniziativa Napoli per Napoli, noi per Nisida, nata dal desiderio di Luca De Filippo di portare avanti un grande sogno del padre: creare strutture per il recupero dei ragazzi a rischio.

Il progetto Nisida Futuro Ragazzi opera ormai da diversi anni, grazie all'impegno dell'Amministrazione della giustizia minorile, diretta a Napoli da Luciano Sommella, in stretta collaborazione con il Comune. Nell'area circostante il carcere minorile di Nisida, sono sorti laboratori di cucina, di ceramica e di scenotecnica nei quali i ragazzi a rischio dei quartieri di Napoi e quelli dell'Istituto Penale imparano un lavoro.

La necessita' di creare un centro polisportivo funzionale, risponderebbe, per i promotori dell'iniziativa, all'esigenza di ampliare le attivita' e le opportunita' formative dei ragazzi di Nisida ''mettendo in risalto il lavoro dei laboratori gia' esistenti e aumentandone la capacita' di autosostentamento.

Possono contribuire alla realizzazione del centro sia le aziende che i privati. A questo fine Luca De Filippo sta allestendo un grande spettacolo di solidarieta' al teatro San Carlo per il 28 dicembre.

Aderiranno inoltre alla campagna promozionale il portiere del Napoli Pino Taglialatela, il quotidiano 'Il Mattino' e le radio 'Kiss kiss' e 'RTL 102.5'

(Stg/Pe/Adnkronos)