ELEZIONI: SI VOTA CON LA PENNA, AN DENUNCIA VICEPREFETTO
ELEZIONI: SI VOTA CON LA PENNA, AN DENUNCIA VICEPREFETTO
AL TG LAZIO VACCARO MOSTRA LA PENNA E NON LA MATITA

Roma, 15 nov. (Adnkronos) - Un viceprefetto del'Uffico elettorale del Ministero degli Interni mostra una penna in tv e non una matita per spiegare come si votera' domani, e subito scoppia la polemica. An rivolge un'interrogazione a Napolitano e alla Commisione di Vigilanza della Rai (l'intervista in questione e' andata in onda nel Tg Lazio delle 14) e annuncia una denuncia alla Procura della Repubblica contro il viceprefetto ''che ha mostrato in tv, di fatto, come si annulla la scheda''.

''Adesso anche il Viminale scende in campo per sabotare il voto di domani e favorire l'annullamento dell schede per avvantaggiare il sindaco uscente con la complicita' del Tg Lazio della Rai. E un fatto gravissimo e senza precedenti'', afferma il capogruppo di An in Campidoglio, Adalberto Baldoni. ''Certo, alle 19.30 si scuseranno -prosegue Baldoni- ma intanto si e' fatta una gravissima disinformazione ai danni dei telespettatori che non seguiranno tale edizione. Per sabotare queste elezioni non bastava il Comune che non ha consegnato decine e decine di certificati elettorali, ci mancava solo il Viminale...''

Per quanto riguarda la Rai, i senatori di An Franco Pontone, Riccardo De Corato e Salvatore Ragno, componenti della commisione di Vigilanza Rai solleveranno la questione a San Macuto. ''Siamo di fronte -osservano- all'ennesimo esempio di disinformazione della Rai, ormai sempre piu' disservizio pubblico ai danni dei telespettatori e degli abbonati''.

(Red/As/Adnkronos)