IRAQ: BAGHDAD CHIEDE INTERVENTO PERSONALE DI KOFI ANNAN
IRAQ: BAGHDAD CHIEDE INTERVENTO PERSONALE DI KOFI ANNAN

New York, 18 nov. (Adnkronos/Dpa)- Baghdad ha chiesto al segretario generale dell'Onu Kofi Annan di intervenire in prima persona per la soluzione della crisi irachena. Lo ha reso noto Fred Eckhard, portavoce del segretario genrale dell'Onu, affermando che Annan ha ricevuto oggi una lettera in questo senso del ministro degli Esteri iracheno Mohammed Saif al Sahhaf e che la sta esaminando.

Eckhard ha comunque affermato che Annan e' ''direttamente'' coinvolto nelle consultazioni in corso fra i governi per risolvere la crisi, consultazione giunte ad una ''fase delicata''. ''Alcuni governi -ha aggiunto senza fornire altri dettagli- sono vicini a quella che potrebbe una soluzione alla crisi, piu' avanti nella settimana''.

Il Consiglio di Sicurezza -ha detto il portavoce- si riunira' mercoledi per esaminare la questione delle ispezioni, venerdi vi sara' una sessione di emergenza della commissione Onu sulle ispezioni per gli armamenti. Quest'ultimo incontro e' stato voluto dalla Russia e altri membri del consiglio di sicurezza favorevoli a discutere della possibilita' di inserire nel gruppo di ispettori internazionali un numero pari di esponenti dei cinque membri permanenti del Consiglio (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna). L'Iraq accusa gli Stati Uniti di egemonizzare il gruppo di ispettori.

(Civ/Pe/Adnkronos)