M.O.: QATAR ACCUSA l'EGITTO PER GOLPE DEL '96
M.O.: QATAR ACCUSA l'EGITTO PER GOLPE DEL '96

Doha, 18 nov -(Adnkronos)- Non e' piaciuto al Qatar l'assenza dell'Egitto al vertice economico di Doha. Le polemiche hanno raggiunto un livello tale che il piccolo emirato del Golfo ha definito ''ipocrita'' il boicottaggio deciso dal Cairo e, soprattutto, accusato l'Egitto di collusione nel fallito colpo di stato dello scorso anno in Qatar.

Il ministro degli Esteri di Doha, Hamad Bin Jassim al-Thani, ha rivelato che le pressioni operate dall'Egitto per costringere il Qatar a cancellare la conferenza economica non hanno nulla a che vedere, come affermato da Mubarak, con la protezione degli interessi dei Paesi arabi, accusando al contempo il Cairo di operare da due anni per destabilizzare il Qatar. Le affermazioni del ministro fanno riferimento al tentativo di golpe ordito nel febbraio del 1996 contro lo sceicco Hamad bin Khalifa al-Thani dal padre, lo sceicco Khalifa bin Hamad al-Thani, da lui rovesciato nel giugno del 1995.

I mezzi di informazione egiziani, scrive oggi il Jerusalem Post, hanno dato vita negli ultimi mesi ad una campagna al vetriolo contro il Qatar, reo di aver confermato il regolare svolgimento della conferenza. In particolare la stampa del Cairo ha accusato l'emirato di incrinare l'unita' dei Paesi arabi. Accuse rispedite al mittente dal ministro degli Esteri, che ha ricordato invece come il fronte arabo sia realmente stato messo in crisi nel 1977, quando l'allora presidente egiziano Anwar Sadat si reco' a Gerusalemme e parlo' ai deputati israeliani alla Knesset.

(Neb/Zn/Adnkronos)