CAMERE IPERBARICHE: BINDI, SITUAZIONE PUBBLICA RASSICURANTE
CAMERE IPERBARICHE: BINDI, SITUAZIONE PUBBLICA RASSICURANTE

Roma, 21 nov. -(Adnkronos/Adnkronos Salute)- La situazione pubblica delle camere iperbariche e' ''sicuramente rassicurante''. Cosi' il ministro della Sanita', Rosy Bindi, commenta i risultati dell'indagine dei NAS (Nucleo Anti Sofisticazioni) conclusasi ieri sera secondo la quale, su 138 impianti censiti (57 pubblici, 39 privati accreditati e 42 privati non accreditati), 39 sono risultati irregolari, in 19 sono state riscontrate ''inadempienze di altra natura'', 70 erano a norma e 10 non in funzione.

''Emerge con molta chiarezza -ha detto la Bindi- che c'e' una situazione pubblica sicuramente rassicurante, e che per quanto riguarda l'Istituto superiore per la prevenzione e sicurezza del lavoro, l'Ispesl, siamo assolutamente in regola. Il sistema di controlli, che sicuramente richiede ulteriori interventi, riguarda in maniera particolare le Aziende sanitarie e le Regioni''.

E per controllare meglio, la Bindi ha ribadito la ''necessita' di un'agenzia, di un authority nazionale che abbia la possibilita' di monitorare la capacita' di vigilanza e di controllo da parte delle Regioni''. E per questo ''e' stato investito - ha ricordato il ministro -il Consiglio Superiore di Sanita' ed e' stato anche adottato dal Consiglio dei ministri un provvedimento che rafforza le funzioni dell'agenzia regionale''. (segue)

(Pag/Pn/Adnkronos)