CONSULTA: GIP NON PUO' DECIDERE SU DECRETO PENALE DI CONDANNA (2)
CONSULTA: GIP NON PUO' DECIDERE SU DECRETO PENALE DI CONDANNA (2)

(Adnkronos)- In particolare dal '90 ad oggi la Corte Costituzionale si e' espressa dodici volte sul secondo comma dell'articolo 34 del codice di procedura penale, applicando sempre lo stesso principio: il giudice che ha respinto l'archiviazione dispondendo il rinvio a giudizio per un imputato, ''compie una valutazione non formale ma di contenuto, dei risultati delle indagini preliminari e della sussistenza delle condizioni necessarie per assoggettare l'imputato a giudizio di merito''. Non puo' essere quindi ''lo stesso giudice che ha compiuto una cosi' incisiva valutazione di merito ad adottare la decisione conclusiva in ordine alla responsabilita' dell'imputato''.

Tornando al caso specifico la Corte rileva che ''non c'e' dubbio che il procedimento per decreto penale di condanna integra gli estremi di un vero e proprio giudizio di merito, in quanto presuppone l'accertamento giudiziale del fatto storico e della responsabilita' dell'imputato''.

(Jac-Vlo/Zn/Adnkronos)