DIETA: CARRUBA, TRE ARANCE AL DI' CONTRO PRIMI FREDDI
DIETA: CARRUBA, TRE ARANCE AL DI' CONTRO PRIMI FREDDI
E ATTENZIONE AI PIATTI TRADIZIONALI

Roma, 21 nov. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Tre arance al giorno per combattere tutte quelle malattie da raffreddamento che ci assalgono con i primi freddi. Lo raccomanda il professor Michele Carruba, presidente dell'Associazione nazionale specialisti in scienza dell'alimentazione che suggerisce di ''fare attenzione ai piatti tradizionali troppo energetici per i nostri tempi in cui e' diffuso il sovrappeso. Quindi, in una dieta invernale, meglio minestrone e spaghetti e pesce al posto della carne.

''Naturalmente - ha aggiunto Carruba - non esistono solo le arance, o gli agrumi, ma tutta la frutta e anche la verdura vanno consumate in gran quantita' in questo periodo dell'anno, perche' ci forniscono l'unico antidoto naturale alle malattie da raffreddamento, la vitamina C, che rafforza il nostro sistema immunitario. La natura stessa nel periodo invernale ci offre arance, mandarini, frutti di bosco, ricchissimi della tanto necessaria vitamina''.

Secondo Carruba ''i piatti della tradizione sono molto piu' energetici rispetto a quelli tipicamente estivi. La ricchezza di calorie rispondeva all'esigenza di aumentare l'introito calorico in periodi piu' freddi. Oggi, pero', la popolazione e', in media, piu' grassa. Il 50% degli italiani - ricorda Carruba - e' in sovrappeso. Quindi - ammonisce - bisogna fare attenzione ai piatti tradizionali. E' meglio non aumentare l'introito calorico rispetto ai mesi estivi, e conservare una dieta leggera anche in inverno''. (segue)

(Stg/Gs/Adnkronos)