GALEAZZI: TOMASSINI, LIGRESTI EVASIVO E IRRITANTE
GALEAZZI: TOMASSINI, LIGRESTI EVASIVO E IRRITANTE
CARENZE NEI PROTOCOLLI, NELL'ATTIVAZIONE NORME SICUREZZA

Milano, 21 nov. -(Adnkronos)- ''Ligresti e' stato talmente evasivo e irritante nelle risposte che ad un certo punto, in qualita' di presidente, per offrirgli una via d'uscita dignitosa gli ho ricordato che poteva evitare di risponderci. Non ci si puo' far credere che 30mila prestazioni all'anno passano a sua insaputa, che una camera iperbarica si sia attivata 'motu proprio', senza decisione di alcuno. Queste sono cose non tollerabili''. Il presidente della commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema sanitario, senatore Antonio Tomassini, commenta cosi' l'audizione nel tardo pomeriggio a Milano dell'ex presidente della clinica privata Galeazzi.

La Commissione ha lavorato tutta la giornata per farsi un'idea di dinamiche ed eventuali responsabilita' della tragedia consumatasi nella camera iperbarica del Galeazzi e le prime valutazioni informali evidenziano, nell'ambito dell'insufficienza normativa in materia di gestione di camere iperbariche, gravi carenze da parte del Galeazzi seguite da reticenze dei responsabili della struttura. Una sostanziale correttezza di comportamento sarebbe stata invece tenuta da parte delle strutture pubbliche preposte ai controlli.

''Abbiamo fatto dieci ore di audizioni senza intervallo e alcune prime valutazioni si possono fare -ha dichiarato Tomassini all'Adnkronos- la prima e' che sicuramente esiste una carenza legislativa nazionale in proposito, anche delle norme di prevenzione e delle regole di sorveglianza, pero' nell'ambito di questo contesto nazionale nello specifico del Galeazzi abbiamo riscontrato carenze nei protocolli di comportamento, nell'attivazione delle norme di sicurezza e nella catena decisionale''.(segue)

(Car/Pn/Adnkronos)