SCUOLA: MUSSOLINI INTERROGA BERLINGUER E FLICK
SCUOLA: MUSSOLINI INTERROGA BERLINGUER E FLICK

Roma, 21 nov. (Adnkronos)- ''Ci si sta avviando verso il piu' cupo oscurantismo''. Cosi' la parlamentare di Alleanza Nazionale, Alessandra Mussolini, commenta gli episodi verificatisi in un istituto alberghiero di Roma. Episodi in seguito ai quali ha presentato un'interrogazione parlamentare al ministro per la Pubblica Istruzione, Luigi Berlinguer e al Guardasigilli Giovanni Maria Flick.

Ed ecco quindi i fatti, ricostruiti dalla stessa Mussolini: ''Secondo notizie stampa, il 20 novenbre un sindacalista della Cgil-scuola, tale Sergio Parca, avrebbe chiesto l'intervento del ministero della Pubblica Istruzione, del Provveditore agli studi e della magistratura solo perche' uno studente dell'istituto Alberghiero II di Roma, candidato alle elezioni interne per le rappresentanze studentesche avrebbe, tra l'altro, richiesto di intitolare la scuola a Benito Mussolini''. Sottolineando che ''l'attivita' del sindacalista e' una palese interferenza nella libera, democratica e non violenta manifestazione dei diritti civili e della liberta' personale dei singoli'', la Mussolini chiede a Baerlinguer e Flick ''quali siano le iniziative che intendano assumere di fronte a questa palese violazione della liberta' degli individui, per la quale dovrebbe intervenire l'autorita' giudiziaria di iniziativa''.

La parlamentare di An chiede inoltre di sapere ''quali siano i motivi oer i quali un rappresentante sindacale di una sola parte sia potuto intervenire ad un'assemblea degli studenti''. Infine la Mussolini chiede a Berlinguer e Flick ''quali siano i motivi per i quali la commissione elettorale dell'istituto ha rigettato la richiesta di chiamare la lista di sostegno allo studente a Mussolini e se le condizioni di siurezza e igiene dell'istituto in argomento siano conformi alla legge''.

(Sin/Pe/Adnkronos)