BANCHE: GIOVANI CONFINDUSTRIA APRONO 'TAVOLO' SU SERVIZI
BANCHE: GIOVANI CONFINDUSTRIA APRONO 'TAVOLO' SU SERVIZI

Trieste, 21 nov. - (Adnkronos) - I giovani imprenditori puntano a un rapporto piu' stretto e articolato con le banche e aprono un ''tavolo'' coi principali istituti di credito. ''Un tavolo -ha spiegato Emma Marcegaglia, presidente dei giovani imprenditori intervenuta all'incontro organizzato dai colleghi dell'Assindustria di Trieste -che servira' a capire insieme quali sono i servizi che richiedono le imprese, in modo da studiare un pacchetto che possa essere sviluppato dagli istituti di credito''.

Alle banche i giovani imprenditori chiedono ristrutturazioni significative (in Italia, ha ricordato Marcegaglia, il costo del lavoro nel settore e' superiore del 30% alla media europea) e maggiori servizi. ''Oggi solo il 30% dei ricavi delle banche viene dai servizi, a fronte di una media europea che si aggira sul 50%''. La banca, dunque, deve sviluppare questo settore ''accompagnando, ad esempio, l'impresa sul mercato nella quotazione del capitale o nella emissione di obbligazioni''. (segue)

(Ats/Zn/Adnkronos)