BANCHE: SVIZZERA, UBS CHIEDE SCUSA PER ''ERRORI DEL PASSATO''
BANCHE: SVIZZERA, UBS CHIEDE SCUSA PER ''ERRORI DEL PASSATO''

Zurigo, 21 nov. (Adnkronos) - I responsabili dell'Unione di Banche Svizzere si sono scusati oggi a Zurigo per gli errori commessi nell'affrontare i problemi ereditati dal passato, aggiungendo di essere stati per? sempre in buona fede. ''Non abbiamo nulla da nascondere'', ha detto Mathis Cabiallavetta, presidente della direzione, a quanto riferisce l'agenzia Ats.

''Se negli sforzi sinceri per giungere ad una soluzione dei gravi problemi che il passato ci pone abbiamo urtato sentimenti - ha proseguito - lo deploriamo''. ''Non era nelle nostre intenzioni. Ci scusiamo per gli errori commessi'', ha affermato Cabiallavetta. Il presidente della direzione non ha voluto fornire dettagli circa gli errori per cui la banca si ? scusata. Ha soltanto indicato che non si tratta di uno ma di pi? casi. L'UBS desidera apparire al pubblico non solo come un istituto di alta qualit?, ma anche come una banca che tratta con franchezza gli argomenti scottanti d'attualit?. Nell'affrontare i problemi del passato -i fondi in giacenza delle vittime dell'Olocausto- la banca non ha nulla da nascondere, ha aggiunto. ''Se la Commissione Bergier dovr? trovare qualcosa nei nostri cassetti, lo trover?'', ha assicurato il responsabile operativo della banca.

(Ses/Zn/Adnkronos)