BANKITALIA: FALBI, COFFERATI BRACCIO ARMATO CONTRO FAZIO
BANKITALIA: FALBI, COFFERATI BRACCIO ARMATO CONTRO FAZIO

Roma, 21 nov. -(Adnkronos)- ''Cofferati e' interessato esclusivamente a ledere l'autonomia della Banca d'Italia ed e' al servizio, o peggio, rappresenta il braccio armato, di qualche ministro che persegue l'unico obiettivo di costringere il governatore ad asservirsi al governo''. Luigi Leone, segretario generale della Falbi-Confsal, risponde cosi' alle affermazioni del segretario della Cgil Sergio Cofferati.

''Il segretario generale della Cgil -prosegue Leone- mente spudoratamente anche quando afferma che gli scioperi faranno slittare i pagamenti di stipendi e pensioni. Le agitazioni sono state indette nel rispetto della legge 146 che consente alla BAnca di avere, tra il 21 e il 28 novembre, tre giorni utili, non consecutivi, epr il pagamento di stipendi e pensioni''.

''Ma Cofferati e' troppo impegnato a sostenere la cordata contro la Banca d'Italia e' troppo 'accecato' per poter valutare con onesta' concettuale quello che avviene. Non abbiamo necessita' di lezioni da parte del professor Cofferati in tema di sensibilita'. Tanto e' vero -conclude Leone- che il sindacato autonomo ha revocato lo sciopero nelle filiali interessati dai pagamenti ai terremotati''.

(Sec/Pn/Adnkronos)