FINANZIARIA: ROGNONI-MACCIOTTA, LITE SU TEATRO CARLO FELICE
FINANZIARIA: ROGNONI-MACCIOTTA, LITE SU TEATRO CARLO FELICE

Roma, 21 nov. (Adnkronos) - Il teatro Carlo Felice di Genova fa litigare il vice presidente del Senato Carlo Rognoni con il governo e la sua maggioranza. La querelle e' scoppiata dopo che relatore e governo non avevano accettato un emendamento alla finanziaria di Rognoni che stanziava 45 miliardi nel triennio da destinare al teatro genovese. Il relatore d'accordo con il governo ha proposto una riformulazione che prevedeva nessun stanziamento nel '98 e 5 miliardi per ogni anno nei due successivi. Rognoni intervenendo in aula ha usato parole feroci all'indirizzo di governo e maggioranza.

''Il governo -ha detto- ha agito con superficialita', arroganza e insipienza. Una questione di rilevanza nazionale come quella del teatro Carlo Felice e' stata lasciata all'iniziativa di un solo senatore come se si trattasse in una questione localistica''. Rognoni ha ancora sottolineato di aver concordato il suo emendamento con il ministro dei Beni Culturali Veltroni, con quello dei Trasporti Burlando da dove venivano reperiti i 15 miliardi per ogni anno e con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Arturo Parisi. (segue)

(Ric/Zn/Adnkronos)