FS: ABBADESSA, E' UNO SCIOPERO CONTRO RIFORMA PREVIDENZIALE
FS: ABBADESSA, E' UNO SCIOPERO CONTRO RIFORMA PREVIDENZIALE
GOVERNO INDICHI GLI STRUMENTI PER ESUBERI

Roma, 21 nov. -(Adnkronos)- Quello proclamato dai sindacati dei trasporti (Filt Cgil eslcusa) e' uno sciopero ''contro la riforma previdenziale''. Lo afferma Guido Abbadessa, segretario della Filt Cgil, sottolineando che per risolvere il problema degli esuberi ''il governo deve indicare soluzioni equilibrate, che restino pero' all'interno delle nuove regole previdenziali''.

Abbadessa sottolinea la necessita' che, a partire da lunedi, il confronto tra le parti sulla vertenza Fs ''riprenda in modo serio e stringente''. Perche' questo accada, pero', occorre che il governo ''dica con quali strumenti devono essere affrontati gli eventuali esuberi nelle ferrovie''. Il rischio, infatti, e' che per le eccedenze occupazionali si ceda alla 'tentazione' di chiedere il ripristino delle condizioni per il pensionamento di anzianita' che erano in vigore prima dell'ultima riforma del Welfare.

Secondo Abbadessa, pero', ''mantenere nelle ferrovie le vecchie regole previdenziali non risolverebbe i problemi, in quanto gli esuberi sarebbero la risultante dei ferrovieri con i requisiti pensionistici, e non la risultante di un serio confronto sulla riorganizzazione dell'azienda. Dunque, il governo deve chiarire in modo definitivo quali ammortizzatori sociali intende mettere in campo per governare il processo di ristrutturazione e di rilancio delle ferrovie''.

(Sec/Zn/Adnkronos)