TASSI: LA CITY, BANKITALIA TROPPO PRUDENTE NEI TAGLI (2)
TASSI: LA CITY, BANKITALIA TROPPO PRUDENTE NEI TAGLI (2)
MERRIL CONTROCORRENTE, CON L'EURO IL TUS NON CONTA PIU'

(Adnkronos)- Anche per Marco Pianelli, economista della Nomura, il costo del denaro puo' scendere di 3/4 di punto e, senza dar peso a movimenti di capitale del tutto fisiologici, i tagli al Tus potrebbe arrivare per Natale. '' Penso che i tassi potrebbero essere tagliati anche di 3/4 di punto. Forse a Via Nazionale aspettano l'approvazione completa della finanziaria e quindi una riduzione slitterebbe a fine anno. Grande rischio di fuga di capitali non c'e', essendo divenuto chiaro, grazie a Banca d'Italia, che c'e' una certa stabilita' monetaria. Penso che le uscite di capitali segnalate siano dovute al fatto che il mercato italiano si sta semplicemente integrando con il mercato globale''.

Piu' esplicito Michele Servodio, analista valutario della Merrill Lynch: ''Quella della riduzione dei tassi ormai e' una cantilena che va avanti da mesi e che ormai ha perso di importanza. Fossero scesi sei mesi fa aveva un senso. Adesso, a pochi mesi dall'unificazione monetaria, non importa piu' molto sapere quanto costera' il denaro quando la Moneta Unica ne fara' convergere il costo ai livelli europei piu' bassi. Piu' passa il tempo e meno ha importanza una decisione del genere''.

(Maz/As/Adnkronos)