CUBA: 10MILA AI FUNERALI DI MAS CANOSA, SI RAFFORZANO LE COLOMBE
CUBA: 10MILA AI FUNERALI DI MAS CANOSA, SI RAFFORZANO LE COLOMBE

Miami, 26 nov. (Adnkronos) - Sventolando bandierine cubane ed americane, diecimila persone hanno accompagnato in lacrime per le vie di Little Avana il feretro di Jorge Mas Canosa, indiscusso padre-padrone dell'esilio cubano di Miami. E, per rilanciare anche dopo la morte il sogno del 58enne miliardario di veder cadere il governo dell'odiato Fidel Castro, durante il funerale nella chiesa cattolica di St. Michael di Miami, diversi oratori hanno promesso che le spoglie di Mas Canosa riposeranno definitivamente ''nella terra libera di Cuba''.

Commozione e retorica a parte, a quattro giorni dalla scomparsa del presidente e fondatore del Cuban American National Foundation -potentissima lobby politica che ha fortemente influenzato la linea dura del Congresso e della Casa Bianca nei confronti dell'Avana fino ad ispirare la legge Helms-Burton- si rafforza l'ipotesi che la sua morte possa portare all'inizio di uno scongelamento delle relazioni fra Stati Uniti e Cuba, come sottolinea il Washington Post. E si sono fatte piu' forti le voci della finora repressa ala moderata della comunita' dei cubani d'America.

''Nonostante la tristezza di oggi, questo potrebbe essere un momento importante per la democratizzazione della comunita' dell'esilio'' ha dichiarato infatti Damian Fernandez, presidente del dipartimento di Relazioni Internazionali dell'Universita' internazionale della Florida. (segue)

(Ses/Pe/Adnkronos)