EGITTO: PUBBLICA LA LISTA DI 14 'MOST WANTED'
EGITTO: PUBBLICA LA LISTA DI 14 'MOST WANTED'

Il Cairo, 26 nov. (Adnkronos/Dpa) - L'Egitto ha pubblicato oggi i nomi di 14 leader del fondamentalismo islamico rifugiati in Europa, Afghanistan e Pakistan ed ha chiesto alla comunita' internazionale aiuto per il loro arresto. E' stato il ministero dell'Informazione egiziano ha consegnare alla stampa una lista che contiene i nomi dei ricercati, corredati di foto - tranne che per un ricercato- e delle indicazioni di incriminzioni e pene per quelli che sono stati gia' processati. In alcuni casi si tratta della sentenza capitale.

L'iniziativa rientra nella nuova campagna lanciata dal presidente egiziano Hosny Mubarak, subito dopo l'attentato della scorsa settimana a Luxor costato la vita di 58 turisti e quattro egiziani, di richiesta di sostegno ai paesi europei nella lotta al terrorismo islamico. Solo di ricercati viene data l'attuale residenza, che si ritiene essere la Gran Bretagna, indicato da Mubarak come uno dei paesi ''preferiti'' dai islamisti in esilio. Si tratta di Abdel Meguid Abdel-Bari, un avvocato a capo dell'''International Office for Defending the Egyptian People'', Yassir Ali Sirri, a capo dell'agenzia stampa islamica e Ibrahim Al-Naggar. I tre sono stati condannati a morte in contumacia da una corte militare.

La lista comprende anche Mustafa Hamza, il leggendario leader della Al-Jamaa, condannato a morte per aver partecipato al fallito attentato contro Mubarak del '95 ad Addis Abeba, e ritenuto nascosto in Afghanistan.

(Ses/Gs/Adnkronos)