KENYA: REGISTRATO IL PARTITO DI LEAKEY
KENYA: REGISTRATO IL PARTITO DI LEAKEY

Nairobi, 26 nov. (Adnkronos/Dpa)- Un piccolo passo sulla via della democratizzazione del Kenya. Ad oltre due anni dalla presentazione della domanda il 20 giugno del 1995, le autorita' di Nairobi hanno finalmente registrato il partito d'opposizione Safina (''Arca di Noe''', in lingua swahili) guidato dal celebre antropologo bianco Richard Leakey. Il presidente del Safina, Muturi Kigano, e Leakey hanno accusato il regime dell'Unione nazionale africana Kenya (Kanu) del presidente Daniel arap Moi di avere protratto per due anni la registrazione del partito d'opposizione, l'unica formazione politica kenyota priva di base tribale, per sabotare le sue possibilita' elettorali nelle legislative del prossimo 29 dicembre.

Arap Moi, esponente della tribu' minoritaria nomade Kalenjin salito al potere alla morte nel 1978 del padre della patria Yomo Kenyatta, ha sempre governato secondo una formula del ''divide et impera'' in chiave antitribalista, cercando di evitare che le tribu' maggioritarie sedentarie bantu Kikuyu e Luo dessero vita ad una grande forza d'opposizione al regime dispotico e corrotto del Kanu.

(Lun/Pe/Adnkronos)