SRI LANKA: GUERRIGLIERO SUICIDA PER EVITARE L'ARRESTO
SRI LANKA: GUERRIGLIERO SUICIDA PER EVITARE L'ARRESTO

Colombo, 26 nov. (Adnkronos/Dpa) - Un presunto guerrigliero delle Tigri per la liberazione del Tamil Eelam si e' suicidato ingoiando una capsula di cianuro per non essere catturato dalla polizia di Colombo. Un portavoce militare ha riferito che le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nella casa dove il guerriglieri si nascondeva nel quartiere di Muttuwal. L'uomo, identificato solo come ''Vinayagar'', aveva sei carte di identita' ed era sospettato di essere membro di una banda di terroristi inviata a Colombo per compiere degli attentati. Il 14 novembre scorso un gruppo di ribelli e' entrato in una centrale termica nella capitale piazzando dell'esplosivo per far saltare le cisterne di carburante. Le Tigri combattono nella parte settentrionale ed orintale dello Sri Lanka per l'indipendenza della minoranza Tamil e sferrano attacchi a Colombo per mantenere sotto pressione le forze di sicurezza.

(Giz/Pe/Adnkronos)