COMMERCIO: I SEI ANNI DI PASSIONE DELLE BOTTEGHE
COMMERCIO: I SEI ANNI DI PASSIONE DELLE BOTTEGHE

Roma, 21 gen. (Adnkronos) - In sei anni il numero dei supermercati e' raddoppiato, mentre quello delle 'botteghe' e' sceso di un terzo. Cosi' si sintetizzano i sei anni di passione che i negozianti al dettaglio hanno vissuto tra il 1991 ed il 1996. Mentre oltre 254mila dettaglianti sono stati costretti ad abbassare definitivamente le sarracinesche, oltre 1.742 supermercati hanno alzato le loro, affiancati da 48 ipermercati, novita' assoluta per i consumatori italiani.

Le grandi superfici di distribuzione sono le uniche attivita' commerciali a poter vantare ritmi di sviluppo positivi sia in termini di variazioni assolute che percentuali. Tra il 1991 ed il 1996 il numero dei supermercati e' cresciuto del 50,3 per cento, quello degli ipermercati del 26,4; persino i grandi magazzini, dopo una crisi durata fino al 1994, si sono ripresi registrando un saldo positivo del 6,2 per cento.

Tutt'altra musica per l'ingrosso e gli esercizi al dettaglio. Relativamente ai primi, in sei anni ne sono stati chiusi oltre 51mila; per il dettaglio i numeri sono da ritirata di Russia: dal '91 al '96 hanno chiuso 94.660 esercizi alimentari e 160mila non alimentari. Il fenomeno, partito lentamente, ha progressivamente acquisito gravita' e, sempre per il dettaglio, da percentuali di chiusura dell'ordine del 2,7 per cento nel 1992, e' arrivato all'11,7 per cento nel 1996.

(Maz/Gs/Adnkronos)