FARMACEUTICA: NOVARTIS ITALIA, '97 DI ASSOLUTO INTERESSE
FARMACEUTICA: NOVARTIS ITALIA, '97 DI ASSOLUTO INTERESSE

Milano, 21 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I risultati 1997 di Novartis Italia saranno di assoluto interesse e in tendenza con l'andamento dei primi nove mesi dell'anno, in cui il fatturato ha segnato un +7%, sostanzialmente allineato con il +8% del Gruppo. Lo ha confermato all'Adnkronos Salute Heinz Boller, presidente e amministratore delegato di Novartis Italia, a margine del Forum sulle Biotecnologie in corso a Milano, non fornendo pero' dettagli in merito in attesa della diffusione ufficiale dei dati mondiali e anche italiani domani.

Nei primi mesi del 1997 il Gruppo Novartis, nato dall'unione di Ciba e di Sandoz - ha realizzato un fatturato di 23 miliardi e 900 milioni di franchi svizzeri (circa 29 mila miliardi di lire), in crescita dell'8% in valute locali (del 21% in franchi svizzeri) rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In sintonia con Basilea anche il fatturato della consociata italiana e' aumentato del 7%, con ricavi pari a 1.245 miliardi di lire. Il risultato del Gruppo a livello mondiale e' stato determinato principalmente dalla crescita del settore farmaceutico e di quello dei prodotti generici.

''La crescita del 7% registrata nei primi nove mesi - afferma Boller - conferma il trend di sviluppo previsto per il 1997 con un fatturato stimato in oltre 1.600 miliardi di lire contro i 1.500 miliardi dell'anno precedente''. (segue)

(Bos/Pe/Adnkronos)