SGS-THOMSON: 1.000 POSTI DI LAVORO ENTRO IL 2000 (2)
SGS-THOMSON: 1.000 POSTI DI LAVORO ENTRO IL 2000 (2)

(Adnkronos)- Sul capitolo Borsa, infine, Pistorio si mostra possibilista, anzi personalmente favorevole, ad una quotazione a Milano del titolo gia' presente a New York e Parigi: ''la decisione spetta agli azionisti, a me in quanto italiano farebbe piacere che fossimo presenti nella borsa italiana e credo che gli azionisti siano ben orientati in questo senso. E' una evoluzione -ha affermato Pistorio- che e' nella realta' delle cose''. Nella realta' delle decisioni strategiche ma non ancora in quella degli appuntamenti puntuali resta infine la questione dell'aumento di capitale del gruppo, per il quale, ha fatto capire Pistorio, si attendono momenti migliori per l'intero settore.

Guardando alla crisi asiatica da Parigi Pistorio ha poi tenuto a sottolineare che se da un lato e' ancora difficile prevedere quale sara' l'impatto futuro di quella crisi finanziaria sul settore della microelettronica, che se fino ad oggi si e' verificata una crescita di competitivita' in termini di riduzione dei prezzi che permarra' probabilmente per tutto il primo semestre '98, e' anche vero che la Sgs-Thomson nell'area asiatica produce, svalutazioni competitive in quei paesi, quindi, favorirebbero anche la Sgs-Thomson. (segue)

(Car/Pe/Adnkronos)