TLC: GAMBERALE, GOVERNO CI NEGA DIRITTO USO DCS
TLC: GAMBERALE, GOVERNO CI NEGA DIRITTO USO DCS

Roma, 21 gen. - (Adnkronos) - Duro attacco dell'amministratore delegato di Tim, Vito Gamberale, al ministero delle Comunicazioni. Si parla tanto di Europa, ma in realta' spesso ''il comportamento e' diverso dalle affermazioni''. Di fatto sul Dcs 1800, il telefonino del futuro, ''ci negano un diritto e l'inattivita' del ministero fa dell'Italia il fanalino di coda dell'Europa''.

Basta quindi col ''buonismo all'italiana'' che sembra narcotizzare lo stesso titolo del dibattito, attacca Gamberale intervenendo al convegno su ''La giungla della liberalizzazione'' organizzato dall'Osservatorio parlamentare. Si parla tanto di liberalizzazione ed Europa, ma questo non significa niente se le affermazioni non seguono ai fatti. E per quanto riguarda il Dcs 1800 ''il comportamento spesso e' diverso dalle affermazioni''. Il Dcs 1800, attacca Gamberale, e' una semplice estensione del Gsm, un modo per aumentare la capacita' di traffico dell'azienda. E' come se una qualsiasi azienda per aumentare la propria presenza sul mercato aumenti con la costruzione di un nuovo stabilimento la propria capacita' produttiva, ''nessuno avrebbe il coraggio di impedirgli la costruzione del nuovo stabilimento. Cosa che invece succede col divieto a Tim di commercializzare fin dal primo gennaio 98, come prevede la stessa Unione europea, la commercializzazione del nuovo telefonino. (segue)

(Lil/Zn/Adnkronos)