ALGERIA: PARLA MEMBRO AUSTRIACO DELLA TROIKA
ALGERIA: PARLA MEMBRO AUSTRIACO DELLA TROIKA

Vienna, 21 gen. (Adnkronos) - La troika europea e' tornata a mani vuote da Algeri. Questo, in sintesi, il significato che si deve dare alle parole del sottosegretario di stato austriaco, Benita Ferrero-Waldner ad una conferenza stampa oggi a Vienna al termine della sua missione algerina, nell'ambito della troika europea. Se e' vero che le regole del linguaggio diplomatico non permettono giudizi cosi' netti, non si puo' pero' interpretare altrimenti l'affermazione che ''il successo maggiore della delegazione consiste nell'essere riusciti a rilanciare il dialogo euro-algerino''.

Dialogo che e' immediatamente incappato nei limiti severissimi imposti dal governo di Algeri, producendo il ''disappunto'' della delegazione, cui non e' stato consentito di visitare i sopravissuti delle stragi e i luoghi dei massacri insomma di parlare con gente che il terrorismo di qualunque matrice esso sia, lo vive sulla propria pelle.

Esito ugualmente negativo hanno avuto i colloqui relativi all'offerta europea di assistenza umanitaria: netto il ''no'' degli algerini, che in sostanza hanno ribadito di essere perfettamente in grado di sopperire ai bisogni della popolazione. (segue)

(Nsp/Pe/Adnkronos)