I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Roma. Il Comitato di selezione della federugby, presieduto dal vice presidente Francesco Cimino, ha comunicato la lista dei giocatori convocati per l'incontro con il Galles in programma il prossimo 7 febbraio a Llanelli. Rispetto alla vittoriosa partita con la Scozia le novita' sono costituite dal ritorno di Massimo Cuttitta e di Carlo Checchinato. Ecco i convocati: Walter Cristofoletto, Carlo Cecchinato, Denis Dallan, Julian Gardner, Corrado Pilat, Andrea Sgorlon e Alesandro Troncon (Benetton Treviso), Giambattista Croci, Marcello Cuttitta e Carlo Orlandi (Milan), Andrea Castellani e Gianluca Guidi (L'Aquila), Massimo Giovanelli e Cristian Stoica (Narbonne), Paolo Vaccari (Fly Flot Calvisano), Luca Martin (Simac Petrarca Padova), Orazio Arancio (Tolone), Giampiero De Carli (Rds Roma), Diego Dominguez (Stade Francais), Andrea Scanavacca (Fermi Cz Rovigo) e Massimo Cuttitta (Harlequind).

Miami. I New York Knicks hanno lasciato Miami con 'l'incubo' Tim Hardaway. 'Penny', come viene soprannominato Hardaway, ha letteralmente 'affondato' i Knicks segnando 15 dei suoi 27 punti nel quarto quarto e trascinando gli Heat alla vittoria per 86 a 82. ''Tim Hardaway e' stato assolutamente magnifico'', ha detto il tecnico della formazione della Florida Pat Riley, che ha visto l'All-Star siglare 18 degli ultimi 26 punti di Miami. Per il tecnico dei Knicks Jeff Van Gundy ''e' un gran giocatore, una delle migliori guardia del mondo, se non la migliore''. Nelle altre gare della National Basket Association i Los Angeles Lakers hanno incredibilmente perso in casa per 106 a 95 contro i New Jersey Nets. Il 'rookie' dei Nets Keith Van Horn ha segnato 30 punti, mentre Kerry Kittles ne ha messi a segno 24. Ai Lakers sono mancate le 'seconde linee'. I due All Star, Shaquille O'Neal e Kobe Bryant, hanno segnato rispettivamente 27 e 26 punti e Shaq ha anche 'condito' la sua prestazione con 19 rimbalzi. La formazione della California ha pero' lamentato la pessima prestazione di Van Exel e quella di Horry.

(Sin/Zn/Adnkronos)