SPORT: OLTRE 4.900 MLD DI ENTRATE PER LO STATO NEL '97
SPORT: OLTRE 4.900 MLD DI ENTRATE PER LO STATO NEL '97

Roma, 30 gen. -(Adnkronos)- Lo sport contribuisce in maniera considerevole al bilancio dello Stato. Il saldo attivo a favore del settore pubblico e' superiore a 4 mila 900 mld l'anno ed in questo contesto i soli concorsi pronostici riservati al Coni hanno fatto affluire nelle casse dello Stato nel 1997 1.132 mld. E' quanto risulta dal rapporto annuale del Coni e dai dati forniti dalla Nomisma.

Il fatturato complessivo del sistema sportivo italiano puo' essere valutato nel 1996 in circa 50.000 mld di lire. Il valore aggiunto a quanto fatturato si puo' stimare in 46.000 mld di lire ai prezzi di mercato o in 40.000 mld al costo dei fattori. Di questi ultimi, circa 3.900 mld sono attribuibili alle societa' sportive federali del Coni (il solo calcio professionistico conta 995 mld) e 420 mld a quelli degli enti di promozione. Tale calcolo non considera il contro valore economico di 154 mln di ore di lavoro volontario prestate annualmente dal complesso degli operatori sportivi che fanno capo alle societa' sportive affiliate al Coni (59 mln solo dai dirigenti).

In prelievi fiscali lo sport versa allo Stato 6.000 mld effetto soprattutto dei quasi 39.000 mld di spesa sportiva dei consumatori italiani. Sempre nel 1996 l'industria degli articoli sportivi e quella dei viaggi e delle vacanze legate allo sport hanno fatto registrare un attivo della bilancia commerciale quantificabile in circa 3.300 mld di lire. Lo sport contribuisce quindi a creare circa il 2,4% del pil italiano ai prezzi di mercato e gli italiani spendono per acquistare beni e servizi legati allo sport il 3,3% della loro spesa complessiva annua, mentre la spesa pubblica per lo sport non raggiunge lo 0,5%. La spesa complessiva in sponsorizzazioni e pubblicita' puo' essere stimata in circa 3.500 mld di lire (2.500 in pubblicita' e sponsorizzazioni alle societa' sportive, alle federazioni e al Coni, oltre 900 mld in pubblicita' sui giornali e nelle trasmissioni televisive che parlano di sport.

Notevole e' pure il contributo all'occupazione. Nei settori interessati all'indotto lavorano oltre 500 mila addetti che ricavano redditi complessivi per piu' di 14.000 mld, mentre il controvalore economico stimato per l'attivita' non retribuita svolta dai 600.000 operatori volontari e' almeno di 2.500 mld.

(Rip/Pn/Adnkronos)