BNL-BANCO DI NAPOLI: SINDACATO A BASSOLINO, SINDACO PENSACI TU (2)
BNL-BANCO DI NAPOLI: SINDACATO A BASSOLINO, SINDACO PENSACI TU (2)

(Adnkronos) - Secondo il capogruppo del Pds sul futuro del maggior istituto di credito del Sud, gioca l'atteggiamento dei suoi vertici, il presidente Falcone e l'amministratore delegato Pepe. ''Pepe -ha detto Lepore- non puo' cambiare idea un giorno si e uno no, secondo interessi personali. Noi chiediamo una volta per tutte chiarezza all'amministratore delegato del Banco di Napoli sulla sua posizione rispetto al centro decisionale e come vorra' far rispettare la valenza meridionalistica del banco''.

E i sindacati rilanciano: ''l'amministratore delegato -ha affermato Maurizio Viscione della Fisac/Cgil- dovrebbe lavorare per scongiurare il possibile declino del centro creditizio-finanziario del Meridione e invece si e' rinchiuso nella sua stretta di connivenza con tutto il management aziendale''. ''I processi di fusione sono necessari per il sistema di credito -ha ribadito Sergio Marra della Uib-Uil- ma non possiamo accettare l'incorporazione, chiediamo il rispetto della pari dignita' tra le aziende. L'unica strada da seguire e' quella della creazione graduale di un nuovo soggetto creditizio che colga il meglio di entrambe le realta'''.

Per studiare una soluzione che non penalizzi il Banco di Napoli, Amedeo Lepore ha garantito una sollecitazione all'amministrazione comunale e al sindaco per un incontro immediato con il ministro del Tesoro.

(Sia/Gs/Adnkronos)