ENERGIA: GUERRA FRA COLOSSI USA PER LA CONQUISTA DI ENERGY
ENERGIA: GUERRA FRA COLOSSI USA PER LA CONQUISTA DI ENERGY

Londra 3 mar. -(Adnkronos)- La conquista del gruppo energetico britannico Energy Group sta scatenando una vera e propria battaglia a colpi di offerte fra i due colossi d'oltreoceano Texas Utilities e Pacificorp. In meno di 24 ore sono state presentate ben tre nuove offerte d'acquisto per la societa' che e' il quarto produttore elettrico in Gran Bretagna e controlla il gigante mondiale del carbone Peabody: dopo l'opa da 4,3 mld di sterline fatta ieri da Texas, questa notte Pacificorp ha rilanciato per la terza volta un'opa portandola a 4,35 mld di sterline, ovvero 820 pence ad azione.

La 'battaglia' ha fatto balzare in avanti il titolo Energy che in apertura dei mercati guadagnava subito 30 pence, salendo a quota 836. Ma in mattinata Texas rilanciava con un'offerta di 4,46 mld di sterline, 840 pence ad azione, con un premio del 20% rispetto al prezzo offerto da Pacificorp. Quest'ultima ha pero' fatto sapere di aver rastrellato una quota dell'8,6% di Energy a 820 pence per azione.

Pacificorp aveva lanciato il primo tentativo di acquisto nel giugno '97, offrendo 690 pence ad azione, ma l'opa, sottoposta alla commissione Antimonopolio era scaduta. A febbraio la societa' scendeva nuovamente in campo, mentre anche il colosso giapponese Nomura partiva alla conquista di Energy. I due gruppi sono contrapposti anche per le strategie: Texas sarebbe infatti intenzionata a vendere Peabody, mentre per Pacificorp il carbone resterebbe un'''attivita' principale''.

(Sec/Zn/Adnkronos)