FS: D'ANTONI, NO A DIMISSIONI DI BURLANDO
FS: D'ANTONI, NO A DIMISSIONI DI BURLANDO

Roma, 3 mar. - (Adnkronos) - La Cisl si oppone alle dimissioni del ministro dei Trasporti, Claudio Burlando, ma chiede l'immediata sospensione dei licenziamenti dei tre ferrovieri accusati di essere responsabili di gravi incidenti. Il segretario generale Sergio D'Antoni e' categorico: ''In questa vicenda c'e' un problema di maggioranza. Noi non inseguiamo ne' dimissioni ne' nuovi assetti dirigenziali, ma solo risultati concreti: vogliamo cioe' la sospensione dei licenziamenti fatti perche', sindacalmente, questo e' l'unico provvedimento corretto sino allo svolgimento delle verifiche arbitrali e della magistratura''.

Per D'Antoni i tre licenziamenti sono sbagliati perche' in questo modo si fa soltanto della giustizia sommaria. Ecco perche' chiediamo la loro immediata sospensione: l'attuale gruppo dirigente, compreso il ministro Burlando deve arrivare a questa conclusione''. Altrimenti, avverte il leader della Cisl ''si apre un conflitto gia' annunciato con lo sciopero generale del 13 marzo prossimo e poi proseguiremo ancora su questa linea...''.

''Se si vogliono risanare le ferrovie dello stato -conclude D'Antoni bisogna assolutamente rendere protagonisti i ferrovieri: con colpi autoritari non si va da nessuna parte''.

(Vam/Zn/Adnkronos)