FS: FILT-CGIL DENUNCIA ESODO INCENTIVATO E CHIEDE IL BLOCCO
FS: FILT-CGIL DENUNCIA ESODO INCENTIVATO E CHIEDE IL BLOCCO

Roma, 3 mar. -(Adnkronos)- Nuovo esodo incentivato alle Fs. La Filt-Cgil non ci sta, denuncia e chiede il blocco dell'iniziativa. A scaldare il sindacato e' una nota proveniente da Palermo con l'intestazione delle Ferrovie dello Stato. Si informa che ''e' stato riaperto il termine per il collocamento in quiescenza dal personale per esodo incentivato: la data fissata e' il primo aprile''. Il personale interessato e' soltanto quello che ha ''almeno 35 anni di servizio utile a contribuzione ed almeno 53 anni di eta', ovvero che possieda almeno 36 anni di contributi a prescendiere dal requisito dell'eta'''.

Secondo la Filt-Cgil ''queste iniziative violano il contratto di lavoro appena firmato e rappresentano un grave spreco di risorse laddove si riferiscono soprattutto ad incentivare la cessazione dal servizio di personale gia' in possesso dei requisiti pensionistici massimi. L'iniziativa inoltre contrasta con quanto contenuto nell'accordo del 2.12.97 nel quale si prevedeva la necessita' di individuare una diversa soluzione del problema per quetso personale''.

Secondo il sindacato inoltre tutto cio' ''e' in contrasto con spirito ed obiettivi della recente norma legislativa che collega i pensionamenti ad esuberi correttamente individuati''.

(Sec/Pn/Adnkronos)