PONTE MESSINA: SORIERO, E' UN CORRIDOIO STRATEGICO PER L'EUROPA
PONTE MESSINA: SORIERO, E' UN CORRIDOIO STRATEGICO PER L'EUROPA

Roma, 3 mar.(Adnkronos)- La discussione sul Ponte sullo Stretto rischia di essere sterile ''se si continua a equivocare sul'utilita' di un collegamento territoriale''. Ma con quest'opera, sostiene in un intervento su 'La Repubblica' il sottosegretario ai Trasporti Giuseppe Soriero ''non si tratta affatto di far raggiungere agli abitanti di Messina piu' velocemente Reggio Calabria''. ''I cuore della sfida'' spiega Soriero, sta nello scenario europeo nel quale ''garantire una continuita' territoriale'' attraverso la costituzione di ''un corridoio strategico tra Europa e Africa''.

Di questo ''si discute in seno al governo'' e in raccordo con le decisioni dell'Europa sulle politiche dei trasporti finalizzate alla coesione territoriale e alla migliore accessibilita' delle regioni periferiche. ''Il potenziamento delle reti plurimodali del Sud potra' consentire l'integrazione delle aree meridionali nell'economia nazionale e comunitaria, migliorando la logistica collegata ai distretti industriali e ai nuovi porti'', partendo dal ''grande esempio'' del Porto di Gioia Tauro, dice ancora Soriero.

Per questo conclude Soriero, occorre superare la discussione sul si' o no ''per approfondire quella sul 'come' e 'quando''': il nuovo piano dei trasporti dovra' tener conto ''della funzione che il Land Bridge tra Calabria e Sicilia potrebbe avere per la continuita' territoriale e la connessione di una vasta area del Mediterraneo, concentrando -sottolinea infine- il massimo dell'attenzione sul problema dell'impatto ambientale che non puo' certo essere sottovalutato''.

(Sec/As/Adnkronos)