RICCOMETRO: SCONTO DI 50 MLN PER CASA E RENDITE FINANZIARIE
RICCOMETRO: SCONTO DI 50 MLN PER CASA E RENDITE FINANZIARIE

Roma, 3 mar. -(Adnkronos)- Franchigia di 50 o 60 milioni sugli immobili e sulle attivita' finanziarie, nessuna differenza tra reddito da lavoro dipendente e reddito da lavoro autonomo, ampia autonomia per gli enti che erogano i servizi nel determinare i tetti di accesso alle prestazioni ed eventuali ulteriori franchigie. E' questa l'ipotesi di riccometro che si va delineando dopo l'incontro di oggi tra Governo e sindacati e che domani sara' varata dal Consiglio dei ministri. Quattro gli elementi che i cittadini che vorranno usufruire delle prestazioni dello stato sociale dovranno indicare nella loro autocertificazione: reddito lordo, numero dei componenti della famiglia, valore degli immobili posseduti e totale della ricchezza finanziaria. Vediamo comunque come funzionera' l'Indicatore della Situazione Economica (Ise).

LA DOMANDA: i cittadini che vorrano usufruire di una qualsiasi prestazione dello stato sociale dovranno presentare una domanda all'ente che eroga il servizio o ai Caaf. Dovranno in particolare indicare la composizione del nucleo familiare, gli eventuali portatori di handicap o invalidi, il reddito lordo riportato nella dichiarazione per ciascuno dei componenti il nucleo, il possesso di immobili e il loro valore desunto dal versamento Ici. Dovranno anche indicare eventuali residui per mutui relativi all'acquisto di immobili e le informazioni sul valore complessivo del patrimonio mobiliare. (segue)

(Ric/Pn/Adnkronos)