SUD: FOSSA, I GIOVANI STUDINO AL NORD PER GESTIRE AL SUD
SUD: FOSSA, I GIOVANI STUDINO AL NORD PER GESTIRE AL SUD

Roma, 3 mar. - (Adnkronos) - Creare ''borse di mobilita''' per sostenere ''la formazione sul lavoro in imprese del centro-nord dei diplomati e dei laureati del Mezogiorno''. E' il presidente di Confindustria Giorgio Fossa a lanciare questa proposta in occasione del convegno su 'Universita' e alta formazione' organizzato alla Luiss Guido Carli. ''Non vogliamo una migrazione Sud-Nord come negli anni 60 -precisa Fossa- pero' e giusto che parte dei giovani vada al Nord per poi tornare al Sud. Gli opifici non nascono come i funghi e non possiamo chiamare al Sud a gestire le imprese sempre gli uomini del Nord''.

Dallo stesso tavolo del convegno arriva subito una prima risposta del ministro dell'Universita' Luigi Berlinguer, per il quale ''la formazione va fatta ovunque''. Ma Confindustria, alla proposta della borse di mobilita' per gli studenti del Sud, aggiunge altri sei punti, a giudizio di Fossa fondamentali perche' ''possano consentire all'autonomia universitaria di essere davvero al servizio dello sviluppo''. Innanzitutto per sostenere le universita' del Sud ''e' indispensabile promuovere borse di studio che possano rafforzare l'attivita' di ricerca sui temi fondamentali di politica industriale e di sviluppo del Mezzogiorno''. Secondo fornire ai giovani ''orientamenti piu' precisi sui fabbisogni di medio periodo delle imprese'' organizzando dei 'Career Days' coinvolgendo le aziende. Terzo, bisogna rendere gli stage ''un momento costitutivo del processo formativo dei giovani'', attribuendo a queste esperienze ''lo stesso valore di un esame'' e istituendo in ogni ateneo degli uffici ad hoc. (segue)

(Gic/Zn/Adnkronos)