35 ORE: MICHELI, IL DDL NON E' PRONTO, SIAMO IN ISTRUTTORIA
35 ORE: MICHELI, IL DDL NON E' PRONTO, SIAMO IN ISTRUTTORIA

Roma, 3 mar. -(Adnkronos)- Il ddl sulle 35 ore non e' ancora pronto, ma il governo ha comunque in vista a breve un incontro con le parti. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Enrico Micheli, a margine della conferenza stampa per la firma del contratto d'area di Crotone.

A chi gli domanda se fosse vero, come ha sostenuto ancora questa mattina Prc, che il ddl sulle 35 ore e' ormai pronto, Micheli ha risposto che ''siamo in fase di istruttoria. Non e' pronto nessun ddl''. Micheli ha comunque sottolineato che ''il governo intende pero' rispettare i patti, e credo che a breve faremo un incontro con le parti per concretizzare il lavoro svolto finora''. Micheli non ha precisato la data della convocazione per sindacati e Confindustria, si e' limitato a ribadire che ''lo faremo a breve, perche' il problema ormai e' maturo. Ma non si puo' ancora calendalizzare''.

Infine, per quanto riguarda la richiesta avanzata dalla Confindustria di allargare il tavolo negoziale dalle 35 ore a tutta una serie di altri temi, tra cui la flessibilita', l'occupazione, il mezzogiorno, e la revisione dell'accordo di luglio, Micheli ha affermato che ''siamo fortemente interessati alle proposte di Confindustria, soprattutto per quanto riguarda la disoccupazione e il Mezzogiorno''. A sua volta, il ministro del Lavoro Tiziano Treu, non si e' sbilanciato sulla possibilita' di allargare il negoziato, ma si e' limitato a dire che ''c'e' molta materia sul tavolo, vedremo poi in quanti e quali piatti servirla''.

(Nnz/Pn/Adnkronos)