AN: PRESSBURGER, GESTO POSITIVO MA BANDO A PARAGONI FORZATI
AN: PRESSBURGER, GESTO POSITIVO MA BANDO A PARAGONI FORZATI

Roma, 3 mar. -(Adnkronos) - ''Un gesto positivo''. Cosi' il regista teatrale e scrittore, Giorgio Pressburger definisce l'intervento sugli ebrei fatto da Gianfranco Fini domenica scorsa a Verona. ''Ma attenzione -avverte- non si facciano paragoni forzati. Sono d'accordo con Tullia Zevi. Anch'io non metterei Olocausto e Foibe sullo stesso piano, come si e' cercato di fare. L'Olocausto e' uno sterminio progettato scientificamente. Le Foibe si inquadrano nell'ambito di azioni caotiche di guerra. Comunque -ha concluso l'autore della ''Coscienza sensibile'' e di ''Denti e spie'' - le parole di Fini costituiscono senz'altro un fatto degno di rilievo''.

(Iac/As/Adnkronos)