FEDERALISMO: BERLUSCONI, NO ALLA DUPLICAZIONE DEI POTERI
FEDERALISMO: BERLUSCONI, NO ALLA DUPLICAZIONE DEI POTERI

Venezia, 3 mar. (Adnkronos) - Federalismo si', ma che sia vero e ''non inteso come duplicazione dei poteri dello stato centrale da parcellizzare nelle varie entita' regionali''. E' questa la convinzione del leader di Fi, Silvio Berlusconi che ha incontrato oggi i vertici della regione Veneto: il presidente azzurro Giancarlo Galan, il presidente del Consiglio regionale Amalia Sartori (Fi) e i consiglieri regionali del Polo.

Secondo il leader di Forza Italia, ''si devono ridurre le funzioni essenziali dello stato centrale e trasferire le altre alle regioni e questo non e' attualmente nelle proposizioni della Bicamerale. Un vero federalismo dovrebbe far conservare allo Stato le cinque funzioni principali, trasferendo le altre alle regioni''.

Berlusconi ha quindi rilanciato la necessita' di uno ''statuto speciale per il Veneto''. La via, secondo il cavaliere, potrebbe essere un emendamento al testo della Bicamerale per arrivare ad un referendum tra i cittadini veneti. Infine, Berlusconi ha attaccato il sindaco di Venezia Massimo Cacciari che ''chiede delle riforme sapendo bene di non poterle ottenere da una maggioranza statalista come la sua''.

(Dac/Gs/Adnkronos)