FI-LEGA: BOSSI, BERLUSCONI? MA PROPONGA CAMBIAMENTI RADICALI (2)
FI-LEGA: BOSSI, BERLUSCONI? MA PROPONGA CAMBIAMENTI RADICALI (2)

(Adnkronos) - Incontro rinviato, insomma. Intanto, Bossi resta perplesso per la condizione 'anti-secessione' posta da Berlusconi. ''Non capisco queste condizioni sulla secessione -spiega infatti- C'e' un processo internazionale per cui lo Stato nazionale e' destinato a finire. Si tratta di vedere se questo avverra' a strappo, e puo' accadere anche in tempi brevi se Papalia continua a fare quello che sta facendo. Oppure per 'devolution', sull'esempio della strada che segue Tony Blair. E se si segue questo secondo percorso, allora e' inevitabile che il Nord abbia un suo Parlamento e che ce ne sia un altro al Sud''. Quanto infine agli appelli rivolti da Berlusconi agli elettori leghisti, Bossi e' categorico: ''gli elettori ce li teniamo noi''.

(Sam/Pn/Adnkronos)